CRINE J “END OR PHINE” Eroi ed Eroine 

Sabato

21 Maggio

Palazzo Studio

MORE INFO

CRINE, NATO A ROMA NEL 1985, HA FREQUENTATO IL LICEO ARTISTICO DI RIPETTA E SI è LAUREATO AL DAMS. PITTORE, ILLUSTRATORE E TATUATORE, IL SUO PERCORSO LO PORTA IN QUESTO PERIODO A SCEGLIERE UNO STILE ESPRESSIVO PIÙ DEFINITO E LEGGERO, IN CONTRASTO CON LA SUA PRODUZIONE PRECEDENTE, COME SE SI FOSSE LIBERATO DI UN PREGIUDIZIO IDENTIFICATIVO CHE NON GLI APPARTIENE. LA SUA NUOVA RICERCA ESTETICA IN CHIAVE POP TROVA UNA SUA PRIMA REALIZZAZIONE NEL PROGETTO END OR PHINE.

PALAZZO PRESENTA 

END OR PHINE | EROI ED EROINE 

Undici ritratti, quasi tutti della stessa dimensione, realizzati con lo stesso intento: la celebrazione. 

Personaggi iconici del cinema underground americano e non solo, ormai facenti parte di un immaginario condiviso quasi universalmente, trovano in queste opere una sorta di consacrazione nell’accezione propria della ritrattistica cinquecentesca. 

La scelta di Crine cade su undici persone che hanno influito sul suo immaginario contribuendo anche alla definizione della sua estetica.  Chiamarle persone però è fuorviante perché in queste effigi non si celebra la persona in sé ma il prodotto artistico che da loro deriva ed è per questo che Niki Brand è il titolo del ritratto di Debbie Harry, perchè qui ad essere celebrato è il personaggio di Videodrome. 

Ognuno di loro è un simbolo dello sfaccettato mondo che è stato il cinema underground e la controcultura tra gli anni Novanta e i Duemila e infatti ognuno di loro è rappresentato esattamente nel momento e nelle vesti che hanno catturato l’attenzione dell’artista.

Le opere, realizzate tutte su legno, sono composte da vari strati di carte diverse, a seconda del soggetto rappresentato, mentre tutti i volti sono dipinti con marker a vernice, con gamme tonali che arrivano fino a dodici sfumature dello stesso colore. Crine supera il limite del pennarello e lo fa diventare la sua cifra stilistica con imperfezioni volute e calibrate. Gli sfondi animati da decorazioni zoomorfe che sembrano broccati esaltano in maniere sempre diverse i soggetti, i colori accesi, brillanti quasi ipnotici, l’utilizzo della carta oro, rendono sacralità al personaggio innalzandolo allo status di Icona che gli spetta.      

Iscriviti alla nostra Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo mail
e ricevi aggiornamenti ed offerte speciali.